Blog

Fondi del settore assicurativo

Medicina di seconda classe in svizzera?

8. September 2016 Senza commenti

Circa l’80% degli svizzeri hanno inoltre la loro assicurazione malati di base anche assicurazioni complementari per integrare le singole coperture in aggiunta alla copertura di base (malattia, infortunio e maternità). Sarà la differenza percentuale a essere un indicatore per la medicina di seconda classe? Sono necessarie le complementari?

Nel confronto europeo, la Svizzera convince con cure primarie sopra la media.

Due sciatori svizzeri si scontrano su una pista di sci. Entrambi sono gravemente feriti e vengono trasportati con un elicottero al più vicino ospedale per eseguire ogni un’operazione necessaria. Uno dei pazienti è personalmente gestito dal capo medico e trascorre i giorni dopo l’intervento chirurgico in una spaziosa camera singola. L’altra persona ferita è gestita da un medico assistente e si deve accontentare di trascorrere i giorni dopo l’intervento in una camera con più letti. Il motivo: Non ha un’assicurazione privata complementare. Con questa situazione, e in generale, la possibilità di assicurarsi inoltre, segnala un sistema a due classi esistenti in Svizzera. Willy Oggier, economista sanitario svizzero, sostiene che c’è sempre stata e ci sarà sempre la medicina di seconda classe.La domanda è piuttosto, a quale livello è la seconda classe (Benz, 2013). In Svizzera, in questo caso, sono circa il 20% a non potessi permettersi un’assicurazione complementare o di volere la seconda classe. In media, questi individui pagano circa 60 franchi al mese meno premi alle casse malati, ma sono obbligate a pagarsi molte prestazioni di tasca loro.

Nel confronto europeo, la Svizzera convince con cure primarie sopra la media e si è classificata al secondo posto dietro l’olanda nell’indice a “Euro Health Consumer 2015“. È stato testato, l’assistenza medica di base nel campo dei diritti e delle informazioni dei pazienti, tempi di attesa, i risultati, la portata dei servizi offerti, la protezione e prodotti farmaceutici. Pazienti di seconda classe svizzeri sono forniti con un’ottima qualità e hanno con il Belgio, i tempi di attesa più brevi in tutta Europa (Björn Berg, 2016).

 

Euro Health Consumer Index 2015

diagramm(2)

Medaglia d’argento per la Svizzera del “Euro Health Consumer Index 2015” per la sua cura eccellente di salute primaria agli settori la legge degli pazienti e informazioni, alle aspettative, agli resultati, la grandezza di tutti servizi, la protezione e medicina.

Tuttavia, la buona assistenza sanitaria di base ha un prezzo. Secondo i dati OCSE del 2000, la Svizzera ha investito, dopo l’USA e la Francia, più di tutti i paesi OCSE proporzionalmente la maggior parte delle risorse nella salute dei loro abitanti (Ufficio federale di statistica, 2011).

Attraverso l’assistenza superiore alla media dell’assicurazione di base, un’assicurazione complementare non è obbligatoria. Ma se la vostra salute le vale un po’ e desiderate utilizzare metodi di cura alternativi, le conviene  farsi consigliare con un’assicurazione complementare fatta su misura  per la vostre esigenze.

kassenpatient-wartezimmer

Sala d’attesta per i pazienti senza assicurazione complementare?
In Svizzera almeno non.

Confrontate il costo del modello standard più un’assicurazione ambulatoriale (occhiali, lenti correttive, un centro benessere, una situazione di emergenza all’estero, trattamenti di salute e cure naturali), di una famiglia di quattro persone, in tre comuni dei cantoni di Berna, Lucerna e Zurigo. La somma del costo di assicurazione della famiglia a secondo della compagnia Cantone e di assicurazione, costa in circa dai 270-425 franchi all’anno. Se la famiglia von avesse avuto l’assicurazione complementare, in caso di problemi di vista d’un membro della famiglia, avrebbe sostenuto tutti i costi di tasca propria. Un paio di occhiali con lenti ottiche può costare rapidamente circa CHF 400. Soldi che la famiglia con una complementare non avrebbe pagato di tasca propria.

Un altro esempio è l’assicurazione dentale per circa CHF 15 al mese, che assume la maggior parte dei costi, e comprende anche altre prestazioni come ad esempio Raggi X, Ortodonzia, cure generali e altro ancora. Per un trattamento di una malattia paradontale i costi salgono rapidamente dai 400 a 600 franchi, un’assicurazione complementare in questo modo può essere molto rendibile.

Vantaggi di costo con un’assicurazione complementare

Con una consultazione fatta su misura per le vostre esigenze, può ottenere quindi dei vantaggi economici. L’alta qualità del servizio di base, i premi di assicurazione sulla copertura di eventuali costi sanitari e di trattamento sono anche inferiori, come l’assicurazione di base. Inoltre, solo circa due terzi di tutti i costi sanitari e di trattamento vengono dai premi della base obbligatoria (Anivo, 2016). L’altro terzo scorre automaticamente nella assicurazioni complementari . Da ‘: chi non è aggiuntamene finanziato, Finanzia gli altri. Questi fondi vengono utilizzati per gli sconti di prevenzione che beneficano gli individui con una assicurazione complementare ambulatoriale.

Grazie alla scelta che ha il cliente di concludere un’assicurazione complementare, ci saranno sempre differenze qualitative nel trattamento. Tuttavia, l’assicurazione può essere redditizia per le persone meno abbienti.

Cioè, le misure di prevenzione sono un vantaggio sia per le compagnie di assicurazione prevenzione come anche per l’assicurato. Il cliente rimane sano più a lungo e riduce i costi di assicurazione generale, poiché il costo delle misure di prevenzione è notevolmente inferiore rispetto alle potenziali misure di trattamento della malattia. Nel 2005, le compagnie di assicurazione svizzere hanno speso circa 13,1 miliardi di CHF per le misure di prevenzione e la tendenza è in aumento (Ufficio federale della sanità pubblica, 2007).

Al punto che le prime assicurazioni hanno incominciano a premiare i clienti per un sano stile di vita. Le nuove tecnologie come bracciali “Fitbit” o “Apps runtastic” aiutano ad illustrare il ritmo di movimento, la dieta e il sonno del cliente per chiarire il loro stile di vita. Chi vive in buona salute e in grado di dimostrarlo, sarà premiato in cambio di vantaggi. La CSS cassa malati ha lanciato un progetto pilota di questo tipo nel 2015. (BBC, 2016) (Online GmbH, 2014).

Grazie alla scelta che ha il cliente di concludere un’assicurazione complementare, ci saranno sempre differenze qualitative nel trattamento. Tuttavia, l’assicurazione può essere redditizia per le persone meno abbienti.

Quale assicurazione più adatta alle proprie esigenze ed è la migliore, si può scoprire rapidamente sotto Anivo.ch. In pochi minuti è possibile confrontare le migliori assicurazioni svizzere, i loro vari servizi e richiedere gratuitamente un preventivo fatto su misura per le vostre esigenze. I nostri consulenti qualificati dalla FINMA, vi offrono una consulenza gratuita in qualsiasi momento tramite telefono, chat o e-mail. Infine potete comodamente e facilmente completare la vostra assicurazione desiderata online.

 


Fonti

  1. Anivo, (2016). ANIVO – Online versichert. Persönlich beraten. [online] Anivo.ch. Verfügbar unter: https://www.anivo.ch/?platform=anivo-health#/responsive_health_request [Aufgerufen am 4 Jul. 2016].
  2. Benz, D. (2013). Spitäler: «Zweiklassenmedizin hat es schon immer gegeben»- Beobachter. [online] Beobachter. Verfügbar unter: http://www.beobachter.ch/geld-sicherheit/krankenkasse/artikel/spitaeler_zweiklassenmedizin-hat-es-schon-immer-gegeben/ [Aufgerufen am 1 Jul. 2016].
  3. Björnberg, A. (2016). Euro Health Consumer Index 2015 Report. 1st ed. [ebook] Health Consumer Powerhouse Ltd. Verfügbar unter: http://www.healthpowerhouse.com/files/EHCI_2015/EHCI_2015_report.pdf [Aufgerufen am 1 Jul. 2016].
  4. Bundesamt für Gesundheit, (2007). Prävention und Gesundheitsförderung in der Schweiz. Liebefeld: Bundesamt für Gesundheit.
  5. Bundesamt für Statistik BFS, (2011). Kosten und Finanzierung des Gesundheitswesens. Neuchâtel: Bundesamt für Statistik BFS.
  6. Frankfurter Allgemeine, (2016). Versicherer General: Joggen für die geringe Versicherungsprämie. [online] FAZ.NET. Verfügbar unter: http://www.faz.net/aktuell/finanzen/meine-finanzen/versichern-und-schuetzen/versicherer-generali-fuehrt-vitality-tarife-in-deutschland-ein-14299998.html [Aufgerufen am 1 Jul. 2016].
  7. Zeit Online GmbH, (2014). Krankenversicherung: General will Fitnessdaten von Kunden sammeln. [online] Zeit online. Verfügbar unter: http://www.zeit.de/digital/2014-11/versicherung-generali-fitness-daten-sammeln [Aufgerufen am 1 Jul. 2016].

Aggiungere un commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *